Benvic Europe sceglie CogenLab come partner per l’efficientamento del sito produttivo di Ferrara

Benvic Europe, azienda di rilievo nella produzione di compound in PVC, prosegue nel suo programma di efficientamento del sito produttivo di Ferrara (ex area Solvay) attraverso la sostituzione di tutti i punti luce con nuovi corpi illuminanti a tecnologia LED.

illuminazione LEDIn virtù di una politica aziendale mirata alla riqualificazione complessiva di tutte le aree sia interne che esterne del sito produttivo e finalizzata al miglioramento del comfort degli ambienti di lavoro, la scelta della tipologia di lampade è stata fatta a favore di un prodotto top di gamma, che riguarda sia la qualità dei materiali che l’estetica.
Il numero complessivo di punti luce installati con tecnologia led sono 779, e hanno sostituito le vecchie plafoniere a neon dell’area produttiva e dei magazzini, le armature e i fari con lampade ai vapori di sodio dell’illuminazione stradale e delle aree esterne, i quadrotti a neon degli uffici.
Rispetto alla situazione precedente l’adozione della tecnologia LED ha permesso di diminuire del 60 % (circa 48 kW) la potenza installata per l’illuminazione.
Per quanto riguarda il consumo di energia elettrica si stima una diminuzione annua di circa 296.100 kWh (62% in meno), pari a 55,4 tonnellate di petrolio risparmiate o al consumo annuo di 110 famiglie; in termini ambientali questo intervento contribuisce alla mancata emissione di ben 148.000 kg di CO2 in atmosfera, pari alla quantità di gas climalteranti assorbita in un anno da 150.000 mq di foresta, corrispondente alla superficie di due campi da calcio.

 

Situazione Ante e Post Operam
Nr. punti luce installati: da 771 a 779
Nr. sensori di presenza installati: da nessun sensore a 18 installazioni
Potenza installata: da 82,94 kW si è scesi a 34,87 kW
Ore di accensione annua media: da 4.667 ore/anno a 4.309 ore/anno
Consumo annuo stimato: da 478.063 kWh/anno si è scesi a 181.964 kWh/anno
Risparmio energetico stimato: -62%
Risparmio stimato in bolletta: 42.000 €/anno
Risparmio risorse energetiche: – 55,4 tonnellate equivalenti di petrolio
Impatto ambientale: – 148.000 kg/co2 emessa in atmosfera

Il relamping non sarà l’ultimo intervento realizzato da Benvic; oltre alla sostituzione dei compressori con altri a tecnologia inverter, al settaggio delle pressioni dei circuiti dell’aria compressa, all’inserimento dei sensori di presenza nelle aree produttive, seguirà l’implementazione di un sistema di monitoraggio che consente di tenere sotto controllo il consumo energetico dei processi di tutte le linee produttive, e individuare eventuali ulteriori margini di efficientamento.