ATTIVATO IL FONDO NAZIONALE PER L’EFFICIENZA ENERGETICA

Il Ministro dello Sviluppo Economico, unitamente al Ministro dell’Ambiente e al Ministro dell’Economia, ha sottoscritto il decreto di costituzione di un Fondo Nazionale per l’Efficienza Energetica.

Tale provvedimento si inserisce nell’ambito delle misure che l’Italia ha deciso di adottare al fine di conseguire gli obiettivi di risparmio energetico individuati nella Strategia Energetica Nazionale.

Il provvedimento sostiene gli interventi di efficienza energetica su immobili, impianti di teleriscaldamento e processi produttivi, realizzati dalle imprese (comprese le E.S.Co.) e dalla Pubblica Amministrazione. Gli interventi sostenuti dovranno riguardare:

  • riqualificazione energetica di edifici;
  • efficientamento di servizi e infrastrutture pubbliche (compresa l’illuminazione pubblica);
  • riduzione dei consumi di energia nei processi industriali;
  • realizzazione di nuove reti per il teleriscaldamento e ampliamento di quelle già esistenti.

La fase operativa del Fondo sarà avviata con uno stanziamento iniziale di 150 milioni di euro già resi disponibili dal Ministero dello Sviluppo Economico, che destinerà altri 100 milioni nel triennio 2018-2020. Il progetto, inoltre, sarà alimentato da ulteriori risorse economiche messe a disposizione del Ministero dell’Ambiente.

La gestione del Fondo è stata affidata a Invitalia che provvederà a rendere note le modalità di presentazione dei progetti.