MOLITORIA E MANGIMISTICA

L’attività dell’industria molitoria e mangimistica è costituita da pochi e semplici processi, caratterizzati però da alti costi legati al consumo di energia.

Per quanto concerne la molitura, i consumi sono perlopiù elettrici e riguardano il funzionamento continuo dei motori per il processo di pulitura e molitura dei grani, produzione di aria compressa necessaria per trasporto pneumatico o l’azionamento di altri macchinari.

Nel settore mangimistico sono presenti altri processi che possono incidere sulla bolletta elettrica: la miscelazione, l’estrusione, la pellettatura ed il confezionamento. Per quanto riguarda il fabbisogno termico, può essere necessario calore per l’essiccazione dei prodotti, per il mantenimento della viscosità degli additivi liquidi e per il vapore necessario per la fioccatura.

MOLITORIA E MANGIMISTICA

Fabbisogno Termico

  • calore per essiccazione
  • mantenimento viscosità miscele liquide
  • vapore per la fioccatura

Fabbisogno elettrico

  • aria compressa trasporto pneumatico
  • azionamento macchinari
  • motori elettrici
  • molitura/miscelazione/estrusione/pellettizzazione

SOLUZIONE COGENLAB

CogenLab consiglia l’implementazione di un SISTEMA INTEGRATO che prevede l’utilizzo di più tecnologie al fine di ridurre il consumo di energia e cogliere i benefici dei vari sistemi di incentivazione previsti dalla legge.