METALLURGICO

Tra i settori “energy-intensive” dell’industria italiana, il più esposto risulta essere quello metallurgico.

Nella fase di produzione dell’acciaio grezzo, del ferro e degli altri metalli non ferrosi, sono impiegati combustibili ed energia elettrica in elevata quantità.

Ulteriori consumi energetici si hanno durante le successive fasi di lavorazione dei metalli, quali la trafilatura, l’estrusione, la laminazione, la profilatura, la pressatura, i trattamenti elettrolitici –  galvanici ecc.

METALLURGICO

Fabbisogno Termico

  • forni per fusione, cottura, preriscaldamento; acqua calda/vapore per preparazione di bagni elettrolitici; condizionamento ambienti; acqua fredda per process cooling.

Fabbisogno elettrico

  • motori elettrici, ventilatori, resistenze elettriche, irraggiatori infrarosso, raddrizzatori, illuminazione

SOLUZIONE COGENLAB

CogenLab consiglia l’implementazione di un SISTEMA INTEGRATO che prevede l’utilizzo di più tecnologie al fine di ridurre il consumo di energia e cogliere i benefici dei vari sistemi di incentivazione previsti dalla legge.